Consulenza naturopatica

La consulenza naturopatica si fonda innanzitutto sul counseling che è un tipo di relazione di ascolto nell’ambito della quale il consulente instaura un contatto empatico col cliente. Durante una prima fase il cliente espone il suo stile di vita e, se vi sono, i turbamenti che lo affliggono. Contrariamente a ciò che si pensa, dopo poche frasi, il consulente sarà in grado di cogliere le caratteristiche fondamentali della personalità del cliente, quelle dell’ambiente in cui vive, e quale sia il problema che genera il suo malessere. Il colloquio iniziale offre anche al cliente l’opportunità di conoscere se stesso, di chiarirsi le idee circa il proprio stile di vita, il consulente sarà in grado di metterlo nelle condizioni di iniziare un processo di adattamento alle circostanze della vita, rispetto al quale egli sarà una guida. L’attenzione e la cura per lo stile di vita della persona sono elementi che uniscono il counseling alla naturopatia. Il primo agirà con l’ascolto e l’input verso il cambiamento, la seconda supporterà il cliente nel difficile lavoro di trasformazione della personalità e lo farà concretamente, con un programma di cura di se stessi, iniziando dal corpo, tramite l’analisi e l’individuazione delle abitudini alimentari più consone alla personalità del cliente, offrendo suggerimenti dietetici e relativi allo svolgimento di una attività fisica seria.